Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Thomas Sankara

leave a comment »

burkina_faso_b19843.jpg

“La rivoluzione non è un pranzo di gala; non è una festa letteraria; non è un disegno o un ricamo; non si può fare con tanta eleganza, con tanta serenità o delicatezza, con tanta grazia e cortesia: la rivoluzione è un atto di violenza.” (Mao Tzé Tung)

Vent’anni fa, il 15 ottobre, veniva assassinato Thomas Sankara. Come gran parte di coloro che fanno politiche rivoluzionarie nel proprio paese fu tradito e fatto assassinare dai sui stessi amici, comprati coi soldi dei banchieri in cambio di politiche liberiste. Appare evidente, da ciò e da altro, che non si comprano solo i sicari ma anche i mandanti e i mandanti dei mandanti, nonché tutti coloro che risultano avere le mani linde e profumate, alla fine.

Le rivoluzioni in effetti non sembra possano percorrere altre vie se non quelle della violenza; e, di fatto, nessun’altra strada mi appare (e mai m’è apparsa) percorribile per superare lo stato delle cose.

Salì in effetti al potere in seguito di un’insurrezione popolare e, da lì partendo, iniziò una politica protezionista e anticolonialista per quanto riguarda le ricchezze interne, riportando in breve tempo il Burkina Faso all’autosufficienza alimentare (mancava da settant’anni, in Africa, l’autosufficienza alimentare), anche facendo leva sull’odiato (per me) nazionalismo e abbattendo tutti i privilegi delle classi fino ad allora dominanti, nonché di quella dirigente.

Al di sopra del tropico del cancro Sankara è poco conosciuto (anche se ci sono almeno un paio di libri che, prima o poi, riuscirò a procurarmi), poiché tutto ciò che è Africa risulta essere anche negro, per cui non degno di approfondimento politico da parte dei media. Gli africani sono stati schiavi fisici ieri e sono schiavi finanziari oggi, ma il debito contratto con loro dagli occidentali resta unicamente un debito di sangue, che prima o poi toccherà estinguere, in un modo o nell’altro.

Sarebbe già un buon inizio lasciarli in pace…

Annunci

Written by Ezio

15 ottobre 2007 a 21:28

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: