Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Era Trujillo

leave a comment »

È vivo!
La sua immagine non sta tra i santini dei mercatini, tra immagini sacre padri pii e altri distributori di miracoli perché i santi dello Stato tengono famiglia e stanno chiusi in stanzoni con l’aria condizionata pure alla fine di un febbraio bisestile, e alle pareti appiccicano foto su foto dei figlioli delle figliole e dei nipotini e dei ciucci napoletani. Santi pure loro, a prezzi poco contenuti.

Nulla di ciò che è legge gli sfugge però gli sfuggono le ultime volontà di chi non può guardare al futuro.

Era Trujillo, ne sono certo. Come sono certo che sia anche un angelo con la spada di fuoco mandato giù dal dio-Stato per ristabilire l’ordine: colui che nel giorno di festa frequenta la messa e negli altri l’usura cavalcando la legalità e sorvegliando fino all’ultimo vicolo buio l’irridente pratica della sopravvivenza.

Una quindicina di minuti in una calda mattinata di un ventinove febbraio a scambiare parole con un ufficiale giudiziario: pensavo che Trujillo fosse morto nell’anno in cui sono nato e invece no, è vivo, era proprio lui.

Annunci

Written by Ezio

29 febbraio 2012 a 14:51

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: