Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Roba da vomito

leave a comment »

Mi rendo conto che la curiosità non è femmina ma semplicemente umana solo da un po’, tanto che proprio da un po’ di tempo a questa parte i “cercatori” di Salvatore Giuliano hanno superato di gran lunga i “cercatori” di puttane lungo la litoranea possibilmente giovani, brave, color cioccolato e con le labbra della bocca gonfie più o meno come le labbra tra le gambe.
È vero, lo stato ne ha combinata un’altra delle sue andando a riesumare un mucchietto d’ossa per cui tutti coloro che non sanno e che vogliono sapere digitano “Salvatore Giuliano” o “Montelepre” sui motori di ricerca sperando che l’arcano venga svelato; ed io – ahimè che niente avrei da svelare – svelo quello che penso di questa faccenda tanto grottesca quanto ridicola di fronte alla mia povera semplice mente:
Allo Stato non basta di mostrare, ha bisogno di dimostrare. E per dimostrare si mostra a tal punto da assassinare una persona per la seconda volta, a sessant’anni di distanza  dal primo omicidio, solo per mostrare prima e dimostrare poi quant’è stato bravo ad averla assassinata la prima volta.
Roba da vomito!

Annunci

Written by Ezio

30 ottobre 2010 a 12:34

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: