Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Da dietro la scrivania

leave a comment »

Alvan Fuller non è l’uomo più ricco d’America, ma è sufficientemente ricco da essere diventato governatore del Massachusetts. Vendeva auto Packard, prima, e vendendole ha messo da parte un gruzzoletto di circa quaranta milioni di dollari coi quali ha iniziato la scalata politica. È minuto, assetato di potere, e la grande scrivania di legno dietro la quale sembra scomparire quando si siede sulla sedia, ogni dì, gli ricorda che il potere può essere assai più grande di ciò di cui si ha bisogno. Gli elettori dicono che, in fondo, sia un ottimo governatore nonché un buon uomo.
È assai intelligente e percepisce immediatamente che il clamore del popolo andrà via via affievolendosi perché i giudici sono stati corretti così come corretto è stato tutto il processo: e i testimoni e le prove. In più, da buon patriota, è anche convinto che la morte sia la giusta punizione per tutti gli anarchici e i comunisti e per tutti gli schifosi stranieri che insudiciano camminandoci sopra il suolo americano.

Le vite di Sacco e Vanzetti si cullano ora tra i palmi delle mani di questo piccolo ex commerciante. Le stringe dolcemente, quasi una carezza. Sì? No?
Il mattino dopo si sveglia, si siede dietro la grande scrivania e dice: “Oggi è una splendida giornata!”

Annunci

Written by Ezio

24 agosto 2010 a 11:48

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: