Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Nicolàs

leave a comment »

Sono trascorsi poco più di quindici anni dalla fine della rivoluzione e i contadini che hanno partecipato e che si sono battuti nella terra e per la terra, a fianco di Emiliano Zapata, se ne ritrovano nel pugno più o meno la stessa quantità. Sempre la stessa, piccola, quantità. Ci sono della carte vecchie e ingiallite dal tempo che affermano, col sigillo del viceré, che a quella comunità appartiene la terra dov’è nata, e quelle carte Emiliano le ha messe – anni prima – nelle mani di Pancho Franco, suo fedele compagno, affinché le custodisse.

“Guai se le perdi, compare!”

Pancho Franco ha infilato quelle carte fra pelle e camicia e con esse è fuggito sui monti. È vissuto di stenti quando gli stenti si profilavano come unica fonte di sopravvivenza; si è salvato assai spesso dagli attacchi dei militari e dai serpenti velenosi. Ha messo in salvo la propria vita e con lei le carte. Emiliano Zapata sarebbe fiero di lui.
Delle carte viene a sapere il presidente Làzaro Càrdenas, che ha fatto un lungo viaggio per arrivare ad Anenecuilco per parlare con la comunità contadina: parla e ascolta, parlano e si ascoltano e mediano ciò che si può mediare. In breve tempo Càrdenas riconosce le richieste dei contadini e cerca di ampliare i loro diritti.

Cerca ma deve fare i conti con Nicolàs. Nicolàs è deputato già da tempo e già da tempo s’è impossessato delle terre migliori, ma è tanto vorace da volersi impossessare anche delle peggiori. Nicolàs Zapata è il figlio maggiore di Emiliano, ed è il peggior nemico della comunità e della terra dove è nato.

Annunci

Written by Ezio

13 marzo 2010 a 15:30

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: