Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Preghiere

leave a comment »

Ci sono animali di molte specie. Animali forti, deboli, indifesi, piccoli, grandi. Non fa differenza. I più temuti dall’uomo sono forse i felini, che prendono alle spalle; o i serpenti, che entrano silenziosi, strisciando, nelle capanne. Il più strano pare sia un pesce sudamericano, tal mayupa, che si libera degli escrementi dalla testa, oppure la mantide. Come le femmine di molti ragni la mantide divora il maschio subito dopo l’accoppiamento. Lui è più piccolo e le sale delicatamente sopra l’addome, da dietro; lei gira la testa tutta d’occhi e priva di mento e lo guarda, e con questi grandi occhi, sporgenti come sfere o come zanne arrotondate dal tempo, ne valuta la distanza e poi lo afferra con le zampe anteriori chiuse come due braccia nell’atto della preghiera, e lo azzanna e lo divora lentamente, mentre è vivo. Lo mangia tutto, tanto da non lasciare nulla. A guardarla sembra essere molto pia e assai devota, la mantide, tanto che tiene le zampe anteriori sempre chiuse, sempre nell’atto della preghiera. E così, come in un pranzo tra vescovi o uno nelle buone famiglie cattoliche, pregando, mangia.

Annunci

Written by Ezio

21 febbraio 2010 a 18:55

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: