Palabrasenelviento

Palabras en el viento

La lingua del paradiso

leave a comment »

Immobile, seduto su un ceppo davanti all’ingresso della dimora di Colombo, con i ferri alle caviglie e ai polsi, Caonabò guarda il vuoto, come fosse assente. È da poco finito un temporale e davanti a lui c’è l’arcobaleno: “il serpente di collane” nella lingua del paradiso. Poco tempo prima aveva trasformato il fortino di Navidad in un cumulo di cenere: fortino costruito dall’ammiraglio dopo la scoperta dell’isola che, più avanti, avrebbe preso il nome di Haiti. Lo aveva bruciato dopo aver ammazzato tutti gli occupanti, e dopo aver ammazzato nel corso dei due anni precedenti tutti gli spagnoli che era riuscito a stanare sui monti di Cibao: a colpi di frecce – ché lui era un arciere – perché erano cacciatori d’uomini e d’oro. Quando si è presentato a lui il veterano delle guerre contro i mori, visto l’atteggiamento di pace, Caonabò ha pensato a “l’altro mio cuore”, che nella lingua del paradiso vuol dire amico, ed è salito sul suo cavallo anche se di lui conosceva solo il nome. De Ojeda, esperto di guerre e congiure, gli allacciò ai polsi delle manette di metallo brunito dicendogli che erano bracciali usati durante le feste e nelle danze del re di Castiglia, e lui gli credette. Da allora Caonabò trascorre il suo tempo davanti all’uscio della dimora di Colombo: di notte guarda “il mare di sopra”, che nella lingua del paradiso vuol dire firmamento, e di giorno guarda la luce del sole che illumina il pavimento al mattino e si ritrae la sera, lasciandolo scuro e cupo. Non muove un muscolo quando gli passa davanti Colombo però accenna un inchino ogni volta che appare De Ojeda. Ogni volta De Ojeda gli dice che deve chiedere perdono: non sa che nella lingua del paradiso per dire perdono bisogna dire oblio.

Annunci

Written by Ezio

15 gennaio 2010 a 18:44

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: