Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Marianela Garcìa Vilas (2)

leave a comment »

Nel momento in cui la guerriglia ha iniziato a crescere nelle campagne l’esercito del Salvador ha smesso di usare le carceri. I metodi spicci, si sa, sono sempre i migliori. Così, ad ogni alba, i parenti dei desaparecidos bussano alla sua porta per portare o avere notizie. Altri posti, oltre la porta della Commissione per i Diritti Umani, non ce ne sono; e, in ogni caso, se la porta eventualmente si trova chiusa si può sempre entrare da una breccia aperta da una bomba sul muro del palazzo. La commissione denuncia ad un mondo privo di orecchie la decapitazione di quindici bambini non ancora quattordicenni, arrestati pochi giorni prima e accusati di terrorismo. Racconta di quasi quattordicimila civili scomparsi in meno di otto mesi, probabilmente assassinati o, assai più probabilmente, partiti per un lungo viaggio nel cosmo a bordo di dischi volanti. Tra i promotori della commissione la prima ad essere assassinata è Magdalena Enriquez ma solo perché bella e sempre sorridente. La spuma del mare le lava lentamente il corpo, sulla spiaggia dove viene ritrovato scorticato. Ramòn Valladares invece muore in mezzo ad una strada, affogato dal putridume del fango respirato ma crivellato da una raffica di mitra. Ora resta Marianela.
Lei ride e dice di essere cattiva; e dice che l’erba cattiva non muore mai. Una mattina, mentre se ne va in giro nelle terre bruciate del Cuscatlàn con la macchina fotografica e il registratore, a cercare le prove che l’esercito butta fosforo bianco sui guerriglieri e sui contadini ribelli, incontra una pallottola vagante.
Forse non era così cattiva, forse non era come l’erba.

Annunci

Written by Ezio

29 dicembre 2009 a 15:39

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: