Palabrasenelviento

Palabras en el viento

La ragnatela

leave a comment »

italiani-in-afghanistanNiente caramelle, stavolta, per i bambini afghani da parte dei pacificatori. Un effetto collaterale, un errore di valutazione da parte di chi la mitragliata l’ha presa, nient’altro che quello, si suppone. Restiamo comunque brava gente, visto che le procedure previste erano state attivate. Galeano, in un suo libro, racconta una storia a modo suo, in poche righe che riporto sotto. Mi chiedo se qualche afghano abbia fatto lo stesso sogno premonitore e sia arrivato alla stessa conclusione.

Berbeagua, sacerdote dei sioux, sognò che esseri mai visti tessevano un’immensa ragnatela intorno al suo popolo. Si svegliò sapendo che così sarebbe stato, e disse ai suoi: Quando quella razza straniera avrà ultimato la sua ragnatela, ci rinchiuderanno in case grigie e quadrate, su terre sterili, e in quelle case moriremo di fame.

Annunci

Written by Ezio

3 maggio 2009 a 22:04

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: