Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Essere come loro

leave a comment »

I sogni e gli incubi sono fatti della stessa materia, ma questo incubo dice d’essere il nostro unico sogno permesso: un modello di sviluppo che disprezza la vita e adora le cose.
Possiamo essere come loro? Promessa dei politici, ragione dei tecnocrati, fantasia dei diseredati. Il Terzo mondo si convertirà in Primo mondo e sarà ricco colto e felice se si comporta bene e fa quello che gli si ordina senza fiatare né obiettare.
Un destino di prosperità ricompenserà la buona condotta dei morti di fame, nel capitolo finale della telenovela della storia. Possiamo essere come loro, annuncia il gigantesco cartello luminoso acceso sul cammino dello sviluppo dei sottosviluppati e della modernizzazione dei ritardati.
Però quello che non può essere, non può essere, e inoltre è impossibile, come di solito diceva Pedro el Gallo, torero: se i paesi poveri giungessero al livello di produzione dei paesi ricchi, il pianeta morirebbe. (…) Essere è avere, dice il sistema. E la trappola consiste nel fatto che chi più ha più vuole, e alla resa dei conti le persone finiscono per appartenere alle cose, e lavorano per loro. Il modello di vita della società di consumo, che oggi si impone come modello unico su scala universale, converte il tempo in una risorsa economica, sempre più scarso e più caro. Il tempo si vende, si affitta, si investe, e la maggior parte del tempo del lavoro è destinata a pagare il mezzo di trasporto per il lavoro.

Vogliamo veramente essere come loro?

Eduardo Galeano
La conquista che non scoprì l’America (1992)

Manifestolibri

Annunci

Written by Ezio

21 novembre 2007 a 22:34

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: