Palabrasenelviento

Palabras en el viento

Qualcosa da condividere

leave a comment »

Non amo fare pubblicità né esaltare blog o siti e generalmente ciò che leggo lo tengo per me, però non posso esimermi di copiare e incollare qui dentro alcune parole di Silvano Agosti, tratte dal suo sito. Silvano Agosti è un regista e uno scrittore, ma anche e soprattutto un uomo coerente e vissuto; ciò che scrive (sul sito) di scuola e di lavoro, di arte e di cultura, lo trovo del tutto condivisibile. Anche se ho visto solo un paio dei sui film devo ammettere di non aver mai avuto tra le mani un suo libro: quando finirà la lettura di Babsi Jones cercherò di procurarmeli.

 

Se mi chiedessero cosa ho riscontrato di terribile nella convivenza umana, qualcosa da cui dipendono infinite disgrazie e alterazioni, forse anche malattie e depressioni, risponderei con questa parola : l’obbligatorietà.

Essere obbligati a lavorare, obbligati ad andare a scuola, obbligati a respirare l’ossido di carbonio che le automobili devotamente e da anni cospargono nelle vie, obbligati a non poter guardare la televisione, insomma l’obbligo è una sorta di ruggine che corrode anche il migliore dei sentimenti…”

(Silvano Agosti)

Annunci

Written by Ezio

15 novembre 2007 a 22:36

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: