Palabrasenelviento

Palabras en el viento

L’origine del male

leave a comment »

virusb.jpg
Cristian Biasco è un giovane e bravo attore teatrale che nel suo spettacolo “L’origine del male”, liberamente scaricabile già da parecchio tempo su Arcoiris, prova a raccontarci una storia un po’ diversa sulle origini della malattia delle malattie: L’aids.
Lo spettacolo l’ho visto qualche mese fa e devo ammettere che mi ha colpito, più della storia stessa, l’ironia e a volte il sarcasmo con cui viene raccontata. Certo, la ricerca dev’essere stata piuttosto lunga vista la mole di documenti da cui attinge per la sua tesi, però ne esce fuori una sorta di teoria che – seppur già intuita fin dai primi anni ’80 – sembra sia stata deliberatamente occultata: una vera e propria guerra mediatica fra l’establishment scientifico-reazionario e chi di ricerca non vive ma ficca il naso tra le pieghe della natura solo per curiosità. Al di là delle mie conclusioni (e al di là di quelle di Biasco) mi viene da pensare che, se in questo angolo di mondo di aids si parla sempre meno, ciò è probabilmente dovuto al fatto che questo tanto evanescente retrovirus si è finalmente deciso ad ammazzare le persone (quasi) solo là dove deve, assumendo sulle sue spalle buona parte del peso della “causa comune…” Non mi passa ovviamente per la testa di mettermi a scrivere della causa comune, visto che in quanto comune non può essere mia.
A mio avviso un monologo da vedere.

Annunci

Written by Ezio

29 ottobre 2007 a 20:46

Pubblicato su Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: